+

MENÙ

Assemblea AMI 1 aprile 2014

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > Assemblea AMI 1 aprile 2014

04-04-2014

 Nella giornata del 1° aprile 2014 si è svolta l’Assemblea dell’Agenzia della Mobilità.

E’ stato approvato il bilancio consuntivo 2013 che chiude in pareggio contabile dopo stanziamenti a fondi rischi ed oneri futuri per oltre 250.000 €. Gli accantonamenti sono stati generati dalle attività dirette di AMI (partecipazione a progetti europei e gestione finanziaria) e da risparmi vari di costi. Si ricorda al proposito che l’amministratore unico e il direttore si sono autoridotti i propri emolumenti nel corso dell’anno 2013. Una parte degli accantonamenti realizzati saranno utilizzati nel 2014 per coprire i costi del servizio, con particolare riferimento alla prosecuzione del potenziamento sulla linea 6 per il collegamento città-Ospedale di Cona, visto che le risorse garantite dal Comune di Ferrara a valere su trasferimenti del Ministero Ambiente vanno ad esaurirsi entro il prossimo mese di maggio. Tuttavia al proposito l’Assemblea ha preso atto del positivo lavoro svolto assieme alla Regione, alla Provincia, al Comune di Ferrara, a Tper, alla stessa AMI che ha portato nei giorni scorsi, alla ufficializzazione del mantenimento dell’attuale livello di servizio, infatti gli enti citati hanno garantito – ciascuno per la propria parte - le risorse necessarie. L’operazione è di grande rilevanza per il territorio, sia come livello di servizio attivato e quantità di passeggeri trasportati, sia come entità delle risorse: si tratta di € 520.000  annui di fabbisogno, coperti da Regione Emilia-Romagna per € 350.000, Comune di Ferrara per € 100.000, AMI e rimodulazioni di servizio per € 70.000. Per l’anno in corso, è prevista anche una quota della Provincia pari ad € 33.000.   

 Marcella Zappaterra a nome della Provincia e Aldo Modonesi a nome del Comune di Ferrara hanno espresso apprezzamento per i risultati di bilancio ed evidenziato come in un periodo difficile per il trasporto pubblico, dove sono state necessarie anche scelte difficili (aumento delle tariffe,  riorganizzazione di servizi a seguito di tagli dei trasferimenti regionali), il lavoro svolto assieme all’Agenzia è stato importate e proficuo.

 leggi articolo del Carlino Ferrara e Nuova Ferrara del 5 aprile 2014

 Ferrara 4/4/2014