+

MENÙ

La città di Ferrara evita il rischio di un ulteriore taglio sull’Alta Velocità Trenitalia fa marcia indietro e mantiene il ritorno da Roma delle 17,45

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > La città di Ferrara evita il rischio di un ulteriore taglio sull’Alta Velocità Trenitalia fa marcia indietro e mantiene il ritorno da Roma delle 17,45

20-11-2012

Esaminando, tramite il sito, i nuovi  orari di Trenitalia ( che entreranno in vigore dal 9 dicembre prossimo)  non era più possibile prenotare il ritorno da Roma per Ferrara delle 17,45 del treno Alta Velocità. La corsa in questione  componeva la coppia di collegamenti che prevedeva la partenza al mattino dalla nostra città alle 9:30.

Dal 2009, quando le coppie di corse che univano Ferrara con la capitale erano ben 4, Trenitalia con una azione di forza ne aveva mantenuta solo una : partenza dalla nostra città alle 9:30, ritorno da Roma alle 17:45.

Dal 9 di dicembre prossimo se le istituzioni ferraresi, Comune e Provincia in testa, con il contributo degli onorevoli  Franceschini  e Bratti non fossero intervenuti  verso  l’amministratore delegato di Trenitalia, Moretti  la nostra città si sarebbe trovata, suo malgrado, con un collegamento in meno e  un’altra soppressione indiscriminata e unilaterale.

La città di Ferrara, città di turismo, che è collocata lungo la direttrice delle città d’arte più importanti come Roma-Firenze-Venezia avrebbe subìto, dopo il terremoto del maggio scorso,  un ulteriore penalizzazione da una decisione, del tutto incomprensibile, da parte di Trenitalia.