+

MENÙ

Trasporto pubblico, le agevolazioni per gli abbonamenti Ne potranno usufruire anziani, disabili e nuove categorie di beneficiari

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > Trasporto pubblico, le agevolazioni per gli abbonamenti Ne potranno usufruire anziani, disabili e nuove categorie di beneficiari

24-03-2016

Sono riservate alle persone con disabilità e ai cittadini con reddito non elevato ed età

superiore ai 63 anni per le donne e ai 65 anni per gli uomini, oltre che a una serie di nuove

categorie di beneficiari individuate dalla Regione, le agevolazioni tariffarie previste anche

per il 2016 per gli abbonamenti annuali al trasporto pubblico approvate dalla Giunta.

In particolare, per quanto riguarda gli abbonamenti agevolati urbani ed extraurbani, che

hanno ciascuno un costo di 147 euro, gli anziani con reddito Isee fino a 7.500 euro

avranno a proprio carico la sola quota di 60 euro (con un’integrazione comunale di 87

euro); mentre quelli con reddito annuo da 7.500,01 a 11mila euro pagheranno 105 euro

(con un’integrazione comunale di 42 euro).

Le persone con disabilità e le altre categorie di beneficiari (tra cui vedove di caduti in

guerra o per cause di servizio, rifugiati e richiedenti asilo, vittime di tratta di esseri umani e

grave sfruttamento) avranno invece a proprio carico la sola quota di 60 euro, mentre le

famiglie numerose (con 4 o più figli e reddito fino a 12mila euro) pagheranno 100 euro.

La somma impegnata dall’Amministrazione comunale per le integrazioni tariffarie 2016

ammonta a 20mila euro e andrà a incrementare le somme trasferite per la stessa finalità

dalla Regione.

Le domande saranno accettate fino a esaurimento della somma stanziata, dando priorità

alle persone che accedono senza soglia Isee e successivamente ai titolari di reddito Isee

con valore più basso.

Nelle prossime settimane saranno comunicate le modalità per la presentazione delle

domande di abbonamento da parte dei cittadini in possesso dei requisiti.