+

MENÙ

Presentazione dei 26 nuovi bus

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > Presentazione dei 26 nuovi bus

16-02-2017

 

Ferrara, 16 FEB  FERPRESS– Un rinnovo così massiccio e articolato della flotta di bus in termini di sostenibilità ambientale e di comfort che non ha precedenti recenti nel bacino ferrarese: è quanto presentato oggi in Municipio dal Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, dall’Assessore alla mobilità, Aldo Modonesi, e dai vertici dell’agenzia per la mobilità AMI, dell’azienda di trasporti pubblici Tper e del consorzio di vettori privati Ferrara Mobilità. Erano presenti l’amministratore unico di AMI, Giuseppe Ruzziconi, la Presidente e Amministratore Delegato di Tper, Giuseppina Gualtieri, e la Presidente di FeM e titolare di La Valle Trasporti, Domenica La Valle.

Sono 23 i nuovi autobus di Tper che entreranno progressivamente in servizio dai prossimi giorni sulle strade di Ferrara e in tutta la provincia. Si tratta di mezzi di tre diverse tipologie – presentati questa mattina in Piazza Castello – che saranno impiegati in ambito urbano ed extraurbano.

Sulle strade del capoluogo debutteranno i 12 autobus ibridi Man Lion’s City, che per le loro caratteristiche in termini di abbattimento delle emissioni e del rumore saranno dedicati in particolare al rinnovo del parco veicolare delle linee diametrali 11 e 6, i due collegamenti urbani più frequentati tra il centro cittadino e le periferie.

Saranno, invece, dedicati alle corse extraurbane programmate in orari di punta, in un’ottica di attenzione alle esigenze espresse dall’utenza, i 4 Man Lion’s Regio, veicoli di 14 metri molto indicati sui servizi più utilizzati dall’utenza pendolare e scolastica per la loro notevole capacità di carico, in particolare per un maggior numero di posti a sedere.

Sempre in ambito provinciale, i 7 Iveco Crossway – dotati di pianale ribassato per agevolare la salita e la discesa di tutti i passeggeri e di pedana estraibile e posto attrezzato riservato alle persone in carrozzina – troveranno il loro impiego in modo flessibile sui principali collegamenti extraurbani da/per Ferrara, in modo da poter garantire una presenza e una disponibilità a più largo raggio sul territorio di questi mezzi ad alta accessibilità.

Con l’ingresso di questi veicoli di ultima generazione – che vanno a sostituire bus di maggiore anzianità di servizio – si rinnova circa il 10% dell’intero parco veicolare Tper del bacino ferrarese, con conseguenti benefici per i viaggiatori e per l’ambiente. I nuovi veicoli sono, infatti, all’avanguardia per le dotazioni di bordo, l’accessibilità e la climatizzazione, oltre che per la massima ecocompatibilità: gli 11 bus extraurbani hanno motorizzazione Euro 6, mentre i 12 urbani sono a trazione ibrida, mezzi in grado di rilasciare fino a 26 tonnellate di CO2 in meno all’anno rispetto agli autobus con motorizzazioni tradizionali.

L’acquisto di questi 23 nuovi bus ha comportato un investimento complessivo di 7,1 milioni di euro, sostenuto al 50% in autofinanziamento da Tper e per il restante 50% finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con fondi ministeriali; i bus sono stati acquistati nell’ambito di una procedura di gara europea bandita proprio da Tper, in qualità di capofila di tutte le aziende di trasporto del territorio emiliano-romagnolo per la fornitura di diversi lotti di autobus.

All’insegna della sostenibilità ambientale, del comfort e della sicurezza, sono anche gli autobus extraurbani Mercedes Benz, modello Intouro, di categoria Euro 6, che vanno ad aggiungersi alla flotta che La Valle Trasporti impiega nel bacino di Ferrara per i servizi di trasporto pubblico locale nell’ambito del consorzio FeM, di cui La Valle è socia. Con un investimento di oltre 600mila euro sostenuto interamente dall’azienda La Valle, sono stati acquisiti 3 mezzi dotati dei più moderni sistemi di sicurezza (radar ed altri dispositivi elettronici), di allestimenti moderni per il comfort per i viaggiatori fra cui il sollevatore per persone con mobilità ridotta e di motore e meccanica a basso consumo energetico. Ad oggi La Valle dispone di una flotta per 2/3 di autobus moderni ed ecologici (Euro 5 e 6) impiegati nei servizi di TPL nel territorio ferrarese.

Sempre in tema di rinnovo del parco-mezzi del trasporto pubblico ferrarese, a questi 26 nuovi bus presentati oggi si aggiungono i 2 minibus a metano acquistati da SST in autofinanziamento, già entrati in esercizio la settimana scorsa sulle linee a prenotazione Taxibus del territorio provinciale.

 

Dichiarazione di Giuseppe Ruzziconi: Amministratore Unico – Agenzia della Mobilità di Ferrara

Il rinnovo della flotta del bacino di trasporto di Ferrara con un così elevato numero di nuovi mezzi, ben 26, è straordinario. Gli autobus, tra l'altro, hanno caratteristiche tecniche di ecocompatibilità in grado di abbattere notevolmente sia il livello del rumore sia le emissioni di anidride carbonica e delle polveri sottili e incrementare notevolmente il comfort di viaggio per i passeggeri .

Ma, vorrei segnalare – afferma Giuseppe Ruzziconi, amministratore unico dell'Agenzia della Mobilità di Ferrara - anche l'attenzione agli investimenti, in egual misura importanti, per la sicurezza del servizio, per l’informazione al pubblico ma soprattutto per l’accessibilità ai disabili e alle persone in carrozzina.

Un risultato, quest'ultimo, di cui il Comune e la Provincia di Ferrara possono considerarsi all'avanguardia, in un panorama nazionale in cui l’accessibilità ai mezzi di trasporto pubblico resta un obiettivo ancora lontano da raggiungere.

 

Immagini: