+

MENÙ

Diciotto nuovi bus extraurbani per il trasporto pubblico a Ferrara

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > Diciotto nuovi bus extraurbani per il trasporto pubblico a Ferrara

10-12-2021

Si compie un’ulteriore tappa del percorso di transizione ecologica: il parco mezzi di Tper si rinnova con 18 moderni Iveco Crossway all’insegna del confort e dell’accessibilità

 

 

A partire da domani circoleranno sulle strade ferraresi nuovi autobus extraurbani: 18 Iveco Crossway che progressivamente entreranno in servizio, tutti entro Natale.

“L’entrata in servizio di questi nuovi bus di Tper va nella direzione di una sempre maggiore qualità del servizio nel bacino di Ferrara che come agenzia per la mobilità perseguiamo insieme all’azienda di trasporti  – ha commentato l’Amministratore Unico di AMI Srl, Antonio Fiorentini – Si tratta di nuovi mezzi che vanno a sostituire vetture più datate, rinnovando, in tal modo, un’ulteriore quota del servizio extraurbano all’insegna del confort, dell’accessibilità e della riduzione delle emissioni in atmosfera”.

I nuovi Iveco Crossway, infatti, di classe ambientale Euro 6D, oltre ad essere più moderni, ecologici e performanti rispetto ai mezzi che andranno a sostituire, sono equipaggiati con impianto di videosorveglianza e climatizzati per il confort a bordo in ogni stagione; sono inoltre provvisti di pianale ribassato per consentire un comodo accesso a tutti e dotati di pedana estraibile e posto attrezzato per persone a mobilità ridotta. Sono, infatti, concepiti per la massima accessibilità di ogni categoria di passeggeri: un particolare di significativa importanza che estende sempre più anche all’ambito extraurbano le possibilità di spostamento in autonomia delle persone che utilizzano ausili per la loro mobilità. Il layout interno di questi bus - che possono ospitare, a piena capacità di carico, 46 passeggeri seduti e 30 in piedi - è ispirato alla funzionalità e alla gradevolezza del viaggio.

Nelle parole della Presidente e Amministratore Delegato di Tper SpA, Giuseppina Gualtieri, il senso dell’impegno continuo dell’azienda nel rinnovo del parco veicolare pubblico: “Si compie un ulteriore passo di un percorso di transizione energetica intrapreso al fianco delle nostre Istituzioni per migliorare i servizi non solo in area urbana, ma anche sulle lunghe percorrenze, a vantaggio dell’utenza pendolare e scolastica e a beneficio dei territori serviti. Anche grazie alla solidità economico-finanziaria dell’azienda, continuiamo ad investire anche in tempi di crisi pandemica, consapevoli dell’importanza di un trasporto pubblico sempre più qualificato”.

L’acquisto di questi 18 bus ha comportato un investimento di 3,9 milioni di euro, sostenuto al 50% dalla Regione Emilia-Romagna, che ha messo a disposizione fondi del Ministero dell’Ambiente, e al 50% da Tper in autofinanziamento.

 

Tper SpA      -     AMI Srl

Immagini: