+

MENÙ

Approvato il bilancio di AMI

Dove sei: Homepage > Archivio notizie > Approvato il bilancio di AMI

29-04-2022

Si è tenuta in data odierna con modalità on-line l’assemblea di bilancio di AMIsrl. I soci Provincia di Ferrara e Comune di Ferrara erano presenti rispettivamente con il Presidente Gianni Padovani e con l’Assessore Alessandro Balboni, presenti altresì i rappresentanti dei comuni di Argenta, Bondeno, Copparo, Fiscaglia, Ostellato, Portomaggiore, Riva del Po, Tresignana, Vigarano Mainarda e Voghiera e per il Collegio sindacale Riccardo Carrà (presidente), Valentina Giuliani e Mattia Mantovani; presiedeva l’amministratore unico di AMI Antonio Fiorentini. Fiorentini è succeduto a Giuseppe Ruzziconi nella carica dal 13 settembre 2021. Il bilancio consuntivo 2021, illustrato dal direttore Michele Balboni, si chiude in pareggio contabile dopo un accantonamento di € 25.000 ad un fondo appositamente costituito per la redazione di uno studio di coordinamento delle diverse iniziative infrastrutturali sulla mobilità ciclabile, lo studio verrà redatto in accordo con l’Università di Ferrara. Il bilancio, comprensivo di relazioni e tabelle, sarà disponibile da lunedì 2 maggio sul sito aziendale. Nell’ambito delle principali risultanze si segnala il rilevante valore economico, tanto come costi verso il gestore quanto come ricavi per trasferimenti regionali, per i potenziamenti COVID svolti: oltre 1,6milioni di € di valore per 500.000 km e 27.000 corse in più. Preoccupa, nonostante direttamente interessi prevalentemente il gestore Tper, il forte incremento del prezzo dei carburanti. Sono state anche adottate altre delibere: le convenzioni con Comune di Ferrara, Regione e Tper per la gestione di progetti di investimento in nuovi autobus e per la realizzazione di impianti di rifornimento a valere su risorse statali (PSNMS) e regionali (POR-FESR). I progetti di investimento sono molto ambizioni e articolati: nell’arco dei prossimi 5 anni e successivi si prevede l’acquisto di oltre nuovi 150 bus alimentati in elettrico, metano liquido e idrogeno, con l’attivazione dei relativi impianti di carica e stoccaggio. Una annotazione finale è sottolineatura, contenuta nella relazione di gestione al bilancio, ma estensibile a tutte le azioni intraprese e prossime, è la positiva constatazione della fattiva collaborazione tra istituzioni (enti locali e Prefettura tra tutte), gestore e la stessa Agenzia che ha permesso di ben affrontare le emergenze della pandemia.