+

MENÙ

MoBi - MeMe – Climathon 2018

Dove sei: AMI Ferrara - trasporti > Progetti e attività > Progetti Europei > MoBi - MeMe – Climathon 2018

AMI ha dato supporto tecnico e operativo sulla tre giorni della mobilità a Ferrara, che ha riunito cittadini, studenti, stakeholder ed esperti con l'obiettivo di sviluppare proposte innovative sulla mobilità sostenibile nel contesto urbano di Ferrara. Sono state individuate idee innovative nel contesto di Ferrara (accessibilità e apertura verso chi, con diversi mezzi, deve raggiungere la città), con una collaborazione e confronto fra diverse esperienze, ed una ideazione collettiva e dal basso e costruzione di una community locale ferrarese sui temi della mobilità, adeguati al contesto locale.

 

In particolare il 26 ottobre 2018, la Città di Ferrara ha corso la grande maratona mondiale del Climathon. L'iniziativa, realizzata nell'ambito del programma Climate-Kic, ha riunito per 24 ore esperti in diversi settori per sviluppare proposte innovative che aiutino a combattere gli impatti del cambiamento climatico nei contesti urbani.

Nell'evento ferrarese, organizzato in collaborazione con AMI Ferrara e l'Università di Ferrara, si è lavorato per individuare idee innovative di mobilità sostenibile, in una città Patrimonio Unesco che deve conciliare la protezione della propria sfera urbana con accessibilità e apertura verso chi, con diversi mezzi, la città deve raggiungerla.

Ferrara è riconosciuta in tutto il mondo come la “città delle biciclette”, ma molte persone usano le auto per brevi spostamenti, lo shopping, le attività per il tempo libero, per portare i propri figli a scuola, ecc. Come possiamo innovare la mobilità a Ferrara? Una giornata di progettazione condivisa e aperta per essere artefici della identificazione di soluzioni innovative SPAL / Smart People Act Locally con workshop e seminari .

Il Climathon è lo spazio ideale per contribuire in maniera libera e propositiva alla generazione di idee e per questo è rivolto alle persone di tutte le età e di diverse esperienze e provenienze culturali (semplici cittadine/i, studentesse e studenti di varia formazione, professioniste/i, sviluppatrici e sviluppatori, esperte/i e appassionate/i nel campo IT, comunicazione, architettura, ingegneria, economia, ecc.)