+

MENÙ

1 luglio 2010 le città del Centro Europa si riuniscono per una Mobilità sostenibile

Dove sei: AMI Ferrara - trasporti > Progetti e attività > Progetti Europei > Guts > 1 luglio 2010 le città del Centro Europa si riuniscono per una Mobilità sostenibile

Sopron (Ungheria) Conferenza stampa per il progetto GUTS - Green Urban Transport Systems 1 Luglio 2010


Sopron (Ungheria), 1 luglio 2010 Lo sviluppo dei sistemi di trasporto urbano eco-sostenibili rappresenta una delle principali sfide del 21 ° secolo e costituisce il cuore del progetto europeo GUTS, finanziato dall'Unione Europea per un importo di € 2.000.000 e che vede la nostra Provincia partecipare come partner diretto per un importo di 188.000 euro e AMI Ferrara per un importo di 209.000 euro, di fondi interamente finanziati dal Fondo di sviluppo Regionale.

La partnership internazionale, capofilata dal Comune di Sopron (HU), composta da 7 paesi dell'Europa centrale, si propone di studiare nuovi sistemi per la mobilità urbana sostenibile, concentrandosi sulle reti di trasporto eco-compatibili, in grado di rispondere alle nuove crescenti esigenze delle aree urbane, oltre che sul miglioramento della qualità della vita degli abitanti delle città valorizzandone nel contempo le attrazioni turistiche .

I Paesi coinvolti oltre alla Provincia d Ferrara e AMI - Agenzia Trasporto Pubblico Locale di Ferrara, sono CERE - Centro di eccellenza per le energie rinnovabili, efficienza energetica e l'ambiente (Austria); IBDiM - Bridge Road e Research Institute (Polonia ), il Comune di Velenje (Slovenia); Associazione No Gravity (Slovacchia), Azienda Trasporti di Karlovy Vary (Repubblica Ceca).

"In Europa, alcune delle nostre città hanno già adottato nuove iniziative per fare in modo che una proposta per un futuro 'più pulito e più verde' diventi una realtà. Tuttavia, si prospetta un enorme quantità di lavoro da fare.
È un dato di fatto che l'utilizzo di sistemi di energia alternativa in Europa centrale, in particolare nei nuovi Stati membri, è nettamente inferiore rispetto al resto dell'UE" afferma Tamás Fodor, Sindaco del Comune di Sopron, la città ungherese Lead Partner .

Quando si tratta di introdurre soluzioni innovative, le città di medie dimensioni devono scontrarsi con i tipici ostacoli derivanti dalla forte dipendenza da fornitori di trasporto regionali e locali o da vincoli imposti dai fornitori di energia nazionale.
Consapevole della necessità di un cambiamento strategico nel settore del trasporto pubblico, la Città di Sopron ha intrapreso le fasi preparatorie per individuare possibili modi per interfacciare la mobilità urbana con le energie rinnovabili come i biocarburanti, l'energia solare ed eolica o l'utilizzo di idrogeno.
"Insieme con i nostri sette partner europei, abbiamo cercato, fin dal 1 ° marzo 2010, data di avvio del progetto, possibili soluzioni innovative oltre che finanziariamente e tecnicamente sostenibili, in modo da soddisfare le sfide globali di inquinamento ambientale derivanti dal trasporto urbano." , ha aggiunto il Sindaco FODOR.

Il Liszt Ferenc Conference & Cultural Center della Città di Sopron è stata la sede della conferenza di lancio del progetto GUTS voluta per presentare al pubblico il partenariato transnazionale riunito intorno al progetto per i prossimi 3 anni (il progetto si concluderà nel febbraio 2013), alla presenza di esperti ungheresi ed internazionali.