+

MENÙ

Progetto "Contabici"

Dove sei: AMI Ferrara - trasporti > Progetti e attività > Altri progetti e attività > Progetto "Contabici"

I dispositivi contabiciclette nel territorio ferrarese

Obiettivi e finalità del progetto

L'obiettivo del progetto contabici è quello di realizzare un sistema di rilevazione preciso e affidabile nella restituzione di informazioni sul passaggio di biciclette in diverse postazioni sul territorio. Le finalità individuate sono essenzialmente due:
1) valutare l'andamento dei flussi e la relativa correlazione con gli investimenti strutturali e promozionali, che si realizzano sui percorsi cicloturistici;
2) dimostrare che questo sistema rappresenta un valido supporto di valutazione per le politiche della mobilità nonché un passaggio fondamentale per decidere ulteriori interventi strutturali, di manutenzione e promozione.

Fase di avvio del progetto

Nella seduta della Giunta Provinciale di Ferrara del 21 giugno 2010, con delibera n. 202, Prot. gen. 52098, si approva il protocollo di intesa tra la Provincia di Ferrara e soggetti locali che operano nell'ambito della mobilità sostenibile (tra cui AMI Ferrara) per la realizzazione del progetto comunitario Bicy, nel quale rientra la gestione ed implementazione del sistema dei contabici. La parte di interesse tecnico è quella illustrata all'articolo 4. Viene affidato ad AMI “il monitoraggio dei flussi cicloturistici attraverso i dati ottenuti dalle strumentazioni già in essere sul percorso ciclabile Burana e di quelle fisse e mobili che verranno acquisite nell'ambito del progetto”. Viene altresì richiesta “l'analisi e l'individuazione delle migliori tecnologie per il rilievo dei flussi ciclistici” ed “attività di ricerca ed analisi”.

Situazione attuale

Al momento, sono presenti 11 apparati contabiciclette, installati e funzionanti, ubicati in diversi punti del territorio. In particolare, vi sono 4 postazioni ubicate sul ciclopista Burana che inviano solo i dati di passaggio delle biciclette; 7 postazioni sono posizionate presso la ciclovia Destra Po. Tre di esse inviano i dati del passaggio di biciclette ed altri veicoli. Quattro inviano i soli dati sul passaggio di biciclette, nonché foto e video dalla postazione. Tra gli sviluppi futuri rientra anche la messa in opera di altre sette postazioni contabiciclette, per quattro punti di monitoraggio, da posizionarsi all'interno Comune di Ferrara.

 

  Il 26 ottobre  2013 poco dopo le 13, il sindaco Tiziano Tagliani premia insieme ai dirigenti di Ami Ferrara il milionesimo ciclista che è passato sotto il "contabicy" di via Bologna (nei pressi del ponte sul Po di Volano), il ferrarese Enzo Melloni.